Eventi
Saperi. In assenza di un grande collettore politico prevalgono le specializzazioni, manca il dialogo tra i saperi e la frammentazione blocca le potenzialità del pensiero critico. Una parziale cartografia degli studiosi italiani di varie discipline
Cultura, Saperi, Università, Dialogo
-1
archive,category,category-eventi,category-123,stockholm-core-2.3.2,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-9.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_menu_,wpb-js-composer js-comp-ver-6.7.0,vc_responsive

G7 DELUDENTE. RESTA il PROBLEMA di COME RIDURRE LA FAME nel MONDO da IL FATTO

G7, le conclusioni del vertice sono davvero deludenti Francesco Petrelli*  30 GIUGNO 2022 Nonostante i toni trionfalistici usati ieri dai 7 Grandi in chiusura del G7 di Elmau in Germania, le conclusioni del vertice sono davvero deludenti sotto molteplici aspetti che determineranno il futuro prossimo di milioni di persone. Su tutti, l’assenza

L’ACCERCHIAMENTO DELLE 3 NATO da IL MANIFESTO e THE CONVERSATION

A Doha negoziati decisivi sul nucleare iraniano JCPOA. Con la mediazione dell'Ue, i rappresentanti di Iran e Usa hanno avviato colloqui indiretti per il rilancio dell'accordo del 2015. Un fallimento avrebbe conseguenze imprevedibili Michele Giorgio, GERUSALEMME  29/06/2022 Ora o mai più. Sotto la pressione di questo imperativo, ieri sono

“FANNO DI TUTTOPER FERMARE LA RIVOLUZIONE IN ATTO” da IL MANIFESTO

Preciado: «Fanno di tutto per fermare la rivoluzione in atto» INTERVISTA A PAUL B. PRECIADO. Corpi, libertà e spinte reazionarie. Parla il filosofo queer. Giansandro Merli, OSTUNI  26/06/2022 Dalla campagna brindisina la decisione della Corte suprema statunitense di negare il diritto all’aborto può sembrare lontana, ma le parole di

PERCHÈ il SUD del MONDO NON È ALLINEATO all’OCCIDENTE da IL MANIFESTO

Perché il Sud del mondo non è allineato all’Occidente   FUORI CAMPO. Il vertice dei Brics in Cina sancisce la nuova forma di non allineamento: emerge che l’isolamento della Russia, pur considerata aggressore dell’Ucraina, è solo occidentale Alberto Negri  26/06/2022 Il vertice dei Brics, tenuto virtualmente in Cina, sancisce una

SPECULAZIONE, STAGFLAZIONE, DISOCCUPAZIONE, CATASTROFE ALIMENTARE da IL MANIFESTO

Contro la bestia nera della stagflazione investimenti pubblici e leva monetaria ECONOMIA . Non la guerra, ma Biden e Janet Yellen con trilioni di dollari di spesa pubblica ( 20% del Pil), e la politica monetaria di Lagarde hanno fatto esplodere l’inflazione Pierluigi Ciocca  25/06/2022 La “narrazione” dell’economia 2021-2022 che

ARMI NUCLEARI VIENNA: L’ITALIA DISERTA VERTICE e TRATTATO da IL MANIFESTO

Il pericolo aumenta, ma l’Italia diserta vertice e Trattato ARMI NUCLEARI-VIENNA. Perché è importante partecipare alla conferenza sul Trattato per la proibizione delle armi nucleari (Tpnw)? Perché oggi più che in passato esiste purtroppo una minaccia concreta che vengano utilizzate. Se non ci fosse, Putin non potrebbe

SIAMO IN UNA POLICRISI. SONO STATI FATTI MOLTI ERRORI da IL MANIFESTO

L’esito del conflitto passa attraverso Nord Stream CRISI UCRAINA. Per il secondo giorno ridotte le forniture di gas russo ai principali clienti europei. Il numero due di Gazprom suggerisce di attivare il gasdotto «bloccato» alla vigilia dell’invasione Luigi De Biase  16/06/2022 Per il terzo giorno consecutivo il colosso energetico

NO ALLA SECESSIONE DEI RICCHI! da IL MANIFESTO

Una legge costituzionale di iniziativa popolare contro la secessione dei ricchi RIFORME. Costituzionalisti, economisti, filosofi presentano oggi un'iniziativa per contrastare l'autonomia differenziata alla quale sta lavorando la ministra Gelmini. Al senato la strada non è più sbarrata Andrea Fabozzi  16/06/2022 La ministra conferma. Interrogata dai deputati di Leu Conte

I FALLIMENTI DELLA DIPLOMAZIA e il “RIARMO NUCLEARE” da IL MANIFESTO

Guerra ucraìna, il fallimento della diplomazia istituzionale   I margini negoziali c’erano, ma in 15 anni troppe le occasioni perdute. Eppure c’è l’Osce, nata nel ’95 per prevenire questi conflitti. Ora tocca all’iniziativa dal basso dei giovani Giuseppe Cassini  14/06/2022 Quanti sono i diplomatici nel mondo? Una moltitudine. A

GUERRA, SPIE, BUOI, CORNA, ASINI. da OFFICINA dei SAPERI e IL MANIFESTO

          Paolo Favilli  07/06/2022 Il «Corriere della Sera» di domenica scorsa illustrava realisticamente il modo italico di essere cobelligerante. Ci sono molti modi, infatti, oltre quello di mascherarsi dietro l’espressione «operazione speciale», per essere concretamente in guerra pur negandolo. Il giornale in un articolo ci informa

STOP ECONOMIA di GUERRA. ” BASTA ARMI, BASTA BASI MILITARI” da IL MANIFESTO

In 10mila per Coltano e San Rossore: «Basta armi, basta basi militari» STOP ECONOMIA DI GUERRA. Nel giorno della festa della Repubblica un lunghissimo corteo percorre le strade bianche del parco regionale, attraversando campi ben coltivati e strappati all'incuria, per ribadire l'opposizione popolare alla megabase militare che

RIONE SANITÀ: PORTE SPALANCATE alla PRIVATIZZAZIONE da IL MANIFESTO

Rione Sanità, chiude la scuola pubblica per fare posto alla formazione privata LA DENUNCIA DI PADRE ALEX ZANOTELLI. In dieci anni sono stati tagliati il 19% dei fondi all’istruzione nel Mezzogiorno contro il 13% nel Centro-Nord Adriana Pollice, NAPOLI  03/06/2022 L’unico istituto superiore pubblico della Sanità, il Caracciolo, chiuderà:

RIARMO: IN MARCIA VERSO il BARATRO da IL MANIFESTO e ANTIMAFIA

Maxi riarmo della Bundeswehr: accordo Spd-Cdu GERMAIA. L’Unione cristiano-democratica garantirà a Scholz la maggioranza qualificata necessaria per cancellare dalla Costituzione il disarmo in vigore dal 23 maggio 1949 Sebastiano Canetta, BERLINO  31/05/2022 La Germania garantirà asilo politico a tutti i russi «perseguitati o minacciati dal governo di Mosca» a

LA DESTRA ISRAELIANA IN MARCIA VERSO LA GUERRA da IL MANIFESTO

La destra israeliana in marcia verso la guerra GERUSALEMME. Oggi migliaia di ultranazionalisti, con l'approvazione del governo Bennett, attraverseranno la città vecchia di Gerusalemme per la Marcia delle Bandiere. Da Gaza i gruppi armati palestinesi sono pronti a rispondere Michele Giorgio, GERUSALEMME  29/05/2022 A nulla sono serviti gli inviti

DELLA NATURA e DEGLI EFFETTI della GUERRA da IL MANIFESTO

Una semplice domanda: perché la guerra? VERITÀ NASCOSTE. La rubrica settimanale su psiche e società. A cura di Sarantis Thanopulos Sarantis Thanopulos  21/05/2022 “C’è un modo per liberare gli uomini dalla fatalità della guerra?” Così nel 1932, Einstein si rivolge a Freud, invitandolo, su proposta della Società delle Nazioni,

CRISI CLIMATICA: UNA RAGIONE IN PIÙ PER FERMARE LA GUERRA da IL MANIFESTO

Crisi climatica, una ragione in più per fermare il conflitto ucraìno EFFETTI COLLATERALI. La guerra in Ucraina deve finire anche per scongiurare l’ineluttabilità della catastrofe ambientale e quella sociale che ne deriva. Nei negoziati un ruolo alla decarbonizzazione Federico Maria Butera  20/05/2022 La guerra in Ucraina sta facendo precipitare

GUERRA UCRAÌNA, PERCHÈ DEVE VINCERE la PACE da IL MANIFESTO

Guerra ucraìna, perché deve vincere la pace ESCALATION. L’Italia invece ora invia anche armi pesanti, ma l’intenzione è cambiata radicalmente: da azione di sostegno alla difesa ucraìna all’offensiva contro Mosca e in terra russa Giulio Marcon  14/05/2022 Ieri il capo del Pentagono Austin ha chiamato il suo corrispettivo russo

LETTERA APERTA ALLA PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE EUROPEA da CENTRO PER LA PACE

BREVE E FRANCA: UNA LETTERA APERTA ALLA PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE EUROPEA, AFFINCHE' VOGLIA FINALMENTE ADOPERARSI PER LA PACE CHE SALVA LE VITE 02/05/2022  Centro di ricerca per la pace" (via nonviolenza Mailing List) <nonviolenza@peacelink.it> Gentilissima Presidente von der Leyen, mi perdoni l'ingenuità di scriverle da semplice cittadino. Ma lei

“VINCERE LA GUERRA”: LA CATASTROFE a PORTATA di MANO da IL MANIFESTO e 18BRUMAIO

«Vincere la guerra», ovvero la catastrofe a portata di mano CRISI UCRAINA. Non si parla più di far cessare il conflitto, ma di vittoria, con costi umani ed economici incalcolabili. La vittima politica della escalation a guida angloamericana è l’Ue Marco Bascetta  28 aprile 2022 La responsabilità di questa

GIUSTA L’EQUIDISTANZA DA TORTI, ERRORI e FURBIZIE da IL MANIFESTO

Giusta l’equidistanza da torti, errori e furbizie IL PACIFISMO DELL’ANPI. In vista del 25 aprile si intensifica la polemica contro l’Anpi, per non essersi schierata senza distinguo con il nutrito fronte dei sostenitori di Kiev nell’attuale guerra in Ucraina. L’obiezione […] Guido Liguori  22/04/2022 In vista del 25 aprile

GERUSALEMME: PUÒ NASCERE UNA NUOVA INTIFADA da IL MANIFESTO

Sulla Spianata delle moschee può nascere una nuova Intifada GERUSALEMME. Una clima di forte tensione avvolge oggi la preghiera nella città vecchia. Scontri violenti sulla Spianata di Al Aqsa potrebbero dare vita a una escalation senza precedenti negli ultimi anni Michele Giorgio, GERUSALEMME  22/04/2022 L’atmosfera è elettrica nella città

DICHIARAZIONE del MOVIMENTO PACIFISTA UCRAINO da PEACELINK

Dichiarazione del Movimento Pacifista Ucraino   Inviato a PeaceLink da Yurii Sheliazhenko, segretario esecutivo del Movimento Pacifista Ucraino Yurii Sheliazhenko (Ukrainian Pacifist Movement ) 8 febbraio 2022  Tradotto da Francesco Iannuzzelli per PeaceLink La popolazione del nostro paese e il pianeta intero sono in pericolo mortale a cause del confronto nucleare tra Oriente

IL DOCUMENTO di EINSTEIN e RUSSELL per il DISARMO NUCLEARE da AGI

Il documento promosso da Einstein e Russell per il disarmo nucleare Nel 1955 lo scienziato e il filosofo-matematico promuovono una dichiarazione a favore della scelta pacifista per l’umanità, sottoscritta da scienziati e intellettuali 18 aprile 2022AGI - Nel 1955 lo scienziato Albert Einstein e il filosofo-matematico Bertrand Russell

SCARAFONI DI SERIE A e SCARAFONI DI SERIE B da IL MANIFESTO

Non tutti gli scarafoni sono accolti in casa nostra VERITÀ NASCOSTE. La rubrica settimanale su psicologia e società. A cura di Sarantis Thanopulos Sarantis Thanopulos  16/04/2022 Il presidente della Regione Friuli-Venezia-Giulia, ha voluto distinguere tra i bambini ucraini e i migranti della “rotta balcanica”. Ha indicato che “i due

PALESTINA: L’OCCUPAZIONE HA SFORATO IL LIMITE DELLA LEGALITÀ da IL MANIFESTO

«55 anni di occupazione, Israele ha sforato il limite della legalità» ISRAELE/TERRITORI. Intervista a Francesca Albanese, nuova Relatrice per i diritti umani nei Territori palestinesi occupati. «L'occupazione militare è diventata un veicolo per la colonizzazione israeliana» Michele Giorgio  14/04/2022 È italiana la nuova Relatrice Speciale delle Nazioni Unite sulla

L’IRRESISTIBILE VERTIGINE DELLA GUERRA da IL MANIFESTO

L’irresistibile vertigine della guerra PACIFISMO. In questo vuoto è come se non ci fosse nessuna alternativa credibile alla risorsa assolutizzata delle armi, né diplomazia, né sostegno alle vittime con la mobilitazione di pace Marco Revelli  03/04/2022 «Va chiamata ‘vertigine’ ogni attrazione il cui primo effetto sorprenda e disorienti l’istinto

DIFENDERE ASSANGE. DIFENDERE LA VERITÀ da IL MANIFESTO

Difendere Assange, fino all’ultimo respiro Ri-mediamo. La rubrica settimanale a cura di Vincenzo Vita Vincenzo Vita  16.03.2022 Purtroppo, la Suprema Corte britannica ha confermato la sentenza di appello favorevole all’estradizione negli Stati Uniti del cofondatore di WikiLeaks Julian Assange. La difesa del giornalista australiano aveva ottenuto di poter fare ricorso contro

GLI INDISTINTI CONFINI TRA GUERRA E PACE da IL MANIFESTO

Gli indistinti confini fra guerra e pace nel rapporti globali militarizzati La cornice. Si cerca una legittimazione giuridica dei conflitti armati. La stessa Russia invoca la dottrina della “legittima difesa preventiva”: come Bush per la guerra globale al terroreLuca Baccelli*  12.03.2022 L’invasione russa dell’Ucraina è una guerra di

DONNE: CONTRO OGNI VIOLENZA. L’8 MARZO È “NO WAR” da IL MANIFESTO

Contro ogni violenza sui corpi delle donne l’8 marzo è no war Mobilitazione. Oggi cortei in tutta Italia per dire no all’invasione dell’Ucraina e alle mille forme del patriarcato, dalla precarietà ai femminicidi. Uno sciopero generale transfemminista a difesa di chi per prime le guerre le subisce, anticipato dall'azione

GUARDARE L’UCRAINA CON GLI OCCHI DEI PALESTINESI da THE NATION

Guardare l'Ucraina attraverso gli occhi dei palestinesi Yousef MunayyerTWITTER  04/03/2022 Il legittimo sostegno all'Ucraina ci insegna che l'Occidente può condannare l'occupazione quando vuole. Tanks che rotolano per le strade della città. Bombe che cadono dai caccia sui condomini. Posti di blocco militari. Città sotto assedio. Famiglie separate, in fuga per cercare rifugio

UNA PIAZZA DEMILITARIZZATA: ABROGHIAMO LA GUERRA da IL MANIFESTO

Una piazza demilitarizzata. Cinquantamila a San Giovanni No War. A Roma Ong, studenti, movimenti, sinistre, sindacati. Landini: «Abroghiamo la guerra» Giuliano Santoro  06.03.2022 Parafrasando Bob Dylan, bisogna essere dei metereologi per sapere che il vento gelido che spira in questi giorni dalle nostre parti arriva proprio dalla Russia. Ma

“COSTRUTTORI DI PACE”: CHI ALTRI SE NON L’ONU? da IL MANIFESTO

La mediazione in guerra non passa attraverso la Nato Costituzione rimossa. L'articolo 11 non prescrive solo il ripudio della guerra offensiva ma indica le organizzazioni internazionali come soggetti deputati a perseguire con ogni mezzo la pace Gaetano Azzariti  06.03.2022 Nel dibattito parlamentare sulla guerra in Ucraina la Costituzione è

NO ALLA GUERRA, OLTRE IL “BENALTRISMO” da IL MANIFESTO

No alla guerra, oltre il «benaltrismo» Opinioni. Ribadiamo un punto decisivo: l'Ucraina, paese sovrano, non è tenuta a coordinare le sue politiche con la Russia. Tantopiù che Mosca non ha rispetto prima l’ accordo in Georgia Lorenzo Kamel*  02.03.2022 Ciò che sta avvenendo nel contesto dell’illegale, sanguinosa invasione dell’Ucraina

RASSEGNA GEOPOLITICA da LIMES

Le contromisure degli europei all’escalation russa e altre notizie interessanti  23/02/2022 La rassegna geopolitica del 23 febbraio. analisi di Alberto de Sanctis, Daniele Santoro, Mirko Mussetti DONBAS, UCRAINA, FRANCIA, UE, OCEANO PACIFICO, MARI, DIFESARECEP TAYYIP ERDOĞAN, VLADIMIR PUTIN LA GUERRA DEGLI ALTRI [di Mirko Mussetti] Mentre il Consiglio federale della Russia concede al presidente Vladimir Putin il potere di dispiegare a propria discrezione le truppe moscovite fuori dai

APPELLO ALLA UE: “BASTA AFFARI CON LE COLONIE, OVUNQUE SI TROVINO” da IL MANIFESTO

Dai cittadini europei alla Ue: «Basta affari con le colonie, ovunque si trovino» Europa. Parte oggi la raccolta di un milione di firme per chiedere alla Commissione un quadro normativo sul commercio con i territori occupati. Dagli insediamenti israeliani a quelli marocchini: l’Ice promossa da oltre cento

NELLA PAR CONDICIO DELLE MEMORIE CELATI I CRIMINI FASCISTI da IL MANIFESTO

Nella par condicio delle memorie celati i crimini fascisti Giorno del Ricordo. L’uso spregiudicato degli infoibamenti, non solo di italiani, e dell’esilio istriano-dalmata prescinde dal contesto storico. Quella che è in atto è una sfida in nome delle «condivisione» alla matrice sociale, e perciò conflittualista della nostra

UNA VITTORIA PER UN MOVIMENTO VERSO UN ALTRO MONDO POSSIBILE da IL MANIFESTO

Una vittoria in Friuli per rilanciare il movimento Acqua pubblica. Nella seduta del 1° febbraio scorso, il Consiglio regionale del Friuli-Venezia Giulia ha approvato all’unanimità la mozione presentata dal nostro gruppo consiliare di minoranza intitolata: “Fermare l’attacco ai servizi pubblici locali contenuto nel DDL concorrenza 2021” Massimo Moretuzzo* 

MODERNA SCONFITTA. AFRIGEN REPLICA IL SUO VACCINO a mRna da IL MANIFESTO

Moderna sconfitta: la sudafricana Afrigen replica il suo vaccino a mRna Covid. L'azienda ha rifiutato di condividere le sue tecnologie. Insieme a Pfizer, si è trincerata nel duopolio boicottando il polo di ricerca dell’Oms Andrea Capocci  06.02.2022 Un’azienda biotecnologica sudafricana, la Afrigen di Città del Capo, ha realizzato un

IMPEDIRE IL RITORNO DELLA GUERRA IN EUROPA da IL MANIFESTO

Impedire il ritorno della guerra in Europa L'appello. «È assolutamente urgente mobilitarsi per impedire il ritorno della guerra in Europa. Un conflitto potrebbe avere conseguenze inimmaginabili»***  02.02.2022 Nel secolo scorso l’Europa è stata dilaniata per ben due volte, nel corso di una generazione, dal flagello della guerra che

ZELENSKY: “L’OCCIDENTE NON CREI PANICO” da IL MANIFESTO

Zelensky: «L’Occidente non crei panico» Crisi ucraina. Conferenza stampa del presidente ucraino dopo la telefonata con Joe Biden. A cui dice di «calmare» i continui avvertimenti su una guerra imminente e la minaccia russa. Il rischio più grande, ripete, è l'instabilità interna Luigi De Biase  29.01.2022 Voci consistenti raccontano

LE SFIDE DELLO SGUARDO CELATE NEL PRESENTE da IL MANIFESTO + ESTENSE.COM

Le sfide dello sguardo celate nel presente Itinerari critici. Un bilancio sul Giorno della Memoria a più di vent’anni dalla sua istituzione. Una riflessione sulle ricadute delle iniziative ufficiali per l’anniversario della liberazione di Auschwitz. Lo spunto viene dalla nuova edizione di «Uomini comuni. Polizia tedesca e

CRISI UKRAINA: IL GOVERNO DI KIEV FRENA da IL MANIFESTO

Il governo di Kiev frena sull’attacco «imminente» Crisi Ucraina. Zelensky: stampa straniera allarmista. Il ministro della Difesa Reznikov: le forze russe non sono pronte Luigi De Biase  26.01.2022 Guardando ai fatti verrebbe da dire «nulla di nuovo sul fronte orientale», perché l’ultima dichiarazione pubblica sull’Ucraina Vladimir Putin l’ha rilasciata