politica e cultura
Saperi. In assenza di un grande collettore politico prevalgono le specializzazioni, manca il dialogo tra i saperi e la frammentazione blocca le potenzialità del pensiero critico. Una parziale cartografia degli studiosi italiani di varie discipline
Cultura, Saperi, Università, Dialogo
-1
archive,category,category-politica-e-cultura,category-705,cookies-not-set,stockholm-core-2.4.4,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-9.10,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_menu_,wpb-js-composer js-comp-ver-7.6,vc_responsive

LA GUERRA, IL REALISMO E L’IDEALISMO DEL VOTO da IL MANIFESTO

La guerra, il realismo e l’idealismo del voto Fanno campagna elettorale su regalie e condoni, o (indegnamente) sui Cpr in Albania. Vogliamo premiarli i partiti che distraggono lo sguardo dall’orrore planetario che avanza? Roberta De Monticelli  07/06/2024 Questo è solo un sospiro filosofico. Forse un singhiozzo. Metodologico. Ma

“CRONACHE DAL SECOLO OMBRA”. LA PRE-GUERRA da TERZO GIORNALE e COMIDAD

Cronache dal “secolo ombra”. La pre-guerra Le analogie tra lo stato d’animo attuale e quello che precedette la Prima guerra mondiale Mario Pezzella 3 Giugno 2024  Lo stato d’animo prevalente, nella condizione di pre-guerra che stiamo vivendo, è quello di una feroce apatia. Mentre un genocidio quasi dichiarato

COME (NON) È CAMBIATA LA CLASSE POLITICA ITALIANA DA IL MANIFESTO

Come (non) è cambiata la classe politica italiana COMMENTI. Il quadro complessivo che emerge è quello di un ceto politico sempre meno radicato nella diversità territoriale e stabilmente composto da membri delle classi sociali più elevate Filippo Barbera   05/05/2024 Dal primo Parlamento del 1948 a quello attuale sono passati

UNO SPAZIO COLLETTIVO PER NUTRIRE LA DEMOCRAZIA da IL MANIFESTO

Uno spazio collettivo per nutrire la democrazia SCAFFALE. Nell'ultimo volume di Jürgen Habermas, edito da Raffaello Cortina sono raccolti tre testi di diversa origine che rappresentano un’ulteriore tappa delle sue riflessioni intorno al tema Antonio Floridia  01/05/2024 Storia e critica dell’opinione pubblica (1962) è oramai riconosciuto come un classico del

L’ANTI-ANTIFASCISMO E LA STORIA. IL NOSTRO 25 APRILE IN 2 LIBRI. da IL FATTO e FRONTIERE

L’anti-antifascismo e la Storia. Il nostro 25 aprile in due libri L’ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE - Consigli di lettura. Un ideale tramando generazionale tra due giuristi, il 35enne Luca Casarotti e l’ex partigiano Gastone Cottino, da poco scomparso a 99 anni TOMASO MONTANARI   22 APRILE 2024 Due libri recenti –

SE L’UNIVERSITÀ RIPRODUCE LA VIOLENZA COLONIALE da IL MANIFESTO e IL FATTO

Se l’università riproduce la violenza coloniale RICERCA CONGIUNTA. La prospettiva critica consiste nell’insistere su un ragionamento politico democratico e non su una logica geopolitica che cerca di preservare lo status quo: la popolazione palestinese araba, musulmana e cristiana è già sotto il controllo diretto e indiretto israeliano,

AMBIENTALISMO E SOCIETÀ da IL MANIFESTO

Ambientalismo a targhe alterne NUOVA FINANZA PUBBLICA. La rubrica settimanale a cura di Nuova Finanza pubblica Marco Bertorello, Danilo Corradi    13/04/2024 La questione ecologica è tanto centrale quanto agita propagandisticamente. Fino a confondere e impedire di orientarsi. Un esempio recente riguarda le nuove tendenze nel settore dell’abbigliamento e le

LA RICOSTRUZIONE DELLA DEMOCRAZIA: UN’URGENZA ATTUALE da IL MANIFESTO e IL FATTO

La ricostruzione della democrazia, un’urgenza attuale RAGIONI PER ESSERCI. Per festeggiare la liberazione dal fascismo e dall’occupazione nazista, e per difendere lo spirito della Costituzione che costituisce il frutto positivo di quella lotta Mario Ricciardi  10/04/2024 Perché il 25 aprile? Perché questo 25 aprile? La prima questione se la

I DIRITTI SOCIALI PER L’UMANITÀ E PER IL PIANETA da IL MANIFESTO

I diritti sociali per l’umanità e per il pianeta FUORILUOGO Vincenzo Scalia  27/03/2024 A partire dagli anni ottanta, in seguito all’incalzare del neo-liberismo, si è andata diffondendo una lettura dei diritti umani in chiave individuale. In particolare, prendendo come sfondo i regimi socialisti dell’Est, si è cominciato a

LA GUERRA E L’EUROPA: UNA POLITICA “SUB SPECIE AETERNI” da IL MANIFESTO

La guerra e l’Europa, una politica ’sub specie aeterni’ VERSO L'ABISSO. Gorbaciov, l’uomo della "Casa Comune europea", ricevendo il Nobel per la pace: «Se la perestrojka fallisce, svanirà la prospettiva di entrare in un nuovo periodo di pace nella storia» Roberta De Monticelli  20/03/2024 Davvero se vogliamo la pace

FREEMAN: LE PAROLE PERDUTE DELLA DEMOCRAZIA. CANFORA: NAZISMO E FASCISMO SONO VIVI da IL MANIFESTO e IL FATTO

John Freeman, le parole perdute della democrazia L'INTERVISTA. Parla il curatore dell’antologia letteraria «Freeman’s», in libreria per Black Coffee dal 15 marzo. Il critico, poeta e editor presenta oggi a Book Pride l’ultimo numero della rivista che porta il suo nome. «Se il reale rischia di essere

L’EUROPA SCONFITTA CERCA L’UNITÀ NELLA GUERRA da ATTAC ITALIA

L’Europa sconfitta cerca l’unità nella guerra Piero Bevilacqua  (storico e saggista)   5 Marzo 2024 L’Unione Europea deve fronteggiare, in questo momento, le due più gravi sconfitte storiche subite da quando esiste. Due disfatte in parte intrecciate e che si condizionano a vicenda. La prima è in conseguenza dello scacco

LA DERIVA CHE VUOLE ANESTETIZZARE LA LIBERTÀ da IL MANIFESTO

La deriva che vuole anestetizzare la libertà SCAFFALE. «Democrazia afascista» di Nadia Urbinati e Gabriele Pedullà, edito da Feltrinelli. Le radici storiche e l’approdo attuale di una minaccia Alessandro Santagata  06/03/2024 Il variegato universo in espansione delle nuove destre inquieta e pone interrogativi su genealogie e trasformazioni. In un

CRONACHE DALLA DERIVA VERSO DESTRA CHE RISCHIA DI INGHIOTTIRE L’EUROPA da IL MANIFESTO

Cronache dalla deriva verso destra che rischia di inghiottire l’Europa INDAGINI. «Nel continente nero», l’inchiesta di Francesco Cancellato, per Rizzoli. Nel suo viaggio alla scoperta di ciò che si potrebbe definire come una sorta di «fascismo della porta accanto», banalizzato e reso fruibile presso l’opinione pubblica, l’autore

I BUCHI NERI DEL RAZZISMO OCCIDENTALE da IL MANIFESTO e IL FATTO

I buchi neri del razzismo occidentale NARRAZIONI SCOMODE. La Palestina è «la» questione del nostro tempo. Le discussioni sull’antisemitismo e sulla Shoah che ruotano attorno a Israele e la continua giustificazione della guerra coloniale contro i nativi palestinesi ci portano necessariamente negli archivi oscuri dell’Occidente. Secoli di

GUERRA ALLA GUERRA, “IL CRIMINE DI STATO PIÙ MESCHINO E DIABOLICO” da IL MANIFESTO

Guerra alla guerra, «il crimine di Stato più meschino e diabolico» CORSI E RICORSI. «Krieg dem Kriege!» di Ernest Friedrich, cento anni fa Marinella Correggia  20/01/2024 Cento anni fa il cittadino del mondo Ernest Friedrich, nato nel 1894 a Breslavia (all’epoca parte del regno di Prussia, ora Wroclaw, città

EVITARE IL PEGGIO, COSTRUIRE IL MEGLIO. RIPRENDIAMO LA “VIA MAESTRA” da IL MANIFESTO

Evitare il peggio, costruire il meglio. Riprendiamo la “via maestra” COMMENTI. Per vincere le battaglie contro il regresso serve riuscire a convincere - anzitutto noi stessi - che ci sono alternative possibili. Piazza San Giovanni ha indicato una strada. Le idee cominciano a circolare. Si tratta di

RINEGOZIARE L’EGEMONIA NEL PASSO DI GRAMSCI E DI UN CAMBIAMENTO da IL MANIFESTO

Rinegoziare l’egemonia nel passo di Gramsci e di un cambiamento SCAFFALE. A proposito del volume di Henry Armand Giroux, «Pedagogia critica», tradotto per Anicia Edizioni Peter Mayo Henry Armand Giroux, intellettuale pubblico di stampo gramsciano, vanta un riscontro internazionale come uno dei massimi esponenti della pedagogia critica insieme a

“CONTAGINA”: DELLA GUERRA E DELLA PACE da IL MANIFESTO e IL FATTO

«Contagina», un esperimento narrativo SCAFFALE. A proposito dell'ultimo libro di Piero Bevilacqua, edito da Castelvecchi Pino Ippolito Armino  14/02/2024 Una terribile e oscura pandemia ha per epicentro una cittadina del nord di meno che ottantamila abitanti che per molti tratti rimanda, però, più a un capoluogo di provincia dell’Italia

SERVE IL GIORNO DEI “RICORDI”, PER LA DIGNITÀ DI UN DOLORE CORALE da IL MANIFESTO e DOMANI

«Serve il giorno dei “ricordi”, per la dignità di un dolore corale» PREDRAG MATVEJEVIC. Dall'archivio. Riproponiamo brani dell’intervista uscita il 9/2/2014 all'intellettuale morto nel 2017 Tommaso Di Francesco  11/02/2024 È sempre critico il giudizio di Predrag Matvejevic – l’autore di Breviario mediterraneo che ama definirsi «jugoslavo» – sull’istituzione del

LA MEMORIA NELL’ERA DELLA POST-VERITÀ da IL MANIFESTO

La memoria nell’era della post-verità ITINERARI CRITICI. Il significato del ricordo dell’Olocausto nella stagione dominata da presentismo e gerarchie del dolore. La retorica delle memorie «simmetriche e condivise» domina gli anni da cui veniamo e ha contribuito ad abbattere gli anticorpi critici e la stessa distinzione tra

ELOGIO DEL BOICOTTAGGIO da VOLERELALUNA

Elogio del boicottaggio -  Piero Bevilacqua  15-01-2024  Se dovessimo chiederci quale fra le tante cause abbia oggi più peso nel determinare lo scadimento della vita politica, il restringimento della democrazia, la crescita delle disuguaglianze, l’impoverimento dello spirito pubblico, io non avrei esitazione a indicarla: l’affievolimento e la perdita

FASCISTI IN MASCHERA E FASCISMI IN DOPPIOPETTO da IL MANIFESTO

Fascisti in maschera e fascismi in doppiopetto OLTRE ACCA LARENTIA. Dalla spagnola Vox al polacco Pis, dall’Afd tedesca all’ungherese Fidesz, da Fratelli d’Italia al Rassemblement nationale, passando per olandesi, austriaci e scandinavi, imponenti formazioni inglobano, depurate delle forme più estreme e anacronisticamente stataliste e isolazioniste, idee, politiche

“ONTOLOGIA DELLA MENZOGNA. INFORMAZIONE E GUERRA” da IL MANIFESTO

A Conformazione e contraddizione interna alla pubblica opinione SCAFFALE. «Ontologia della menzogna. Informazione e guerra», di Raul Mordenti. Per Asterios un saggio che si interroga su alcuni passaggi storici in relazione alla verità Lelio La Porta  05/01/2024 Il 3 dicembre 1918 compare sull’Avanti! un capocronaca firmato da Gramsci che annuncia l’imminente

OTTUNDERE MENTI E COSCIENZE! da OFFICINA DEI SAPERI e IL FATTO

Mi sembrano forti e mutilanti sacrifici; il prezzo del biglietto andrebbe velocemente restituito. Luigi Vavalà  02/01/2024 Nella storia umana, frequentemente si combinano scelte consapevoli, lotte di vario genere ed intensità, inconsapevolezze, casualità, follie, ed insomma si viene a creare una matassa difficilmente ordinabile. Le civiltà moderne hanno, sicuramente,

L’IDEOLOGIA DELLA SOPRAFFAZIONE da IL MANIFESTO

L’ideologia della sopraffazione NOVECENTO. Per Einaudi, «Il contrario dell’oblio. L’Olocausto tra memoria e giustizia» di Linda Kinstler. L’autrice lavora sulla sua famiglia, sulle intese con l’occupante, affondando «lo sguardo negli abissi» Claudio Vercelli  30/12/2023 Se per capire un libro, quindi le intenzioni autoriali così come quelle editoriali che stanno

“J’ACCUSE”. UN SOFFIO DI RAGIONE INVECE DELLE ARMI da IL MANIFESTO

Un soffio di ragione invece delle armi. Una anticipazione TRA LE ROVINE DI GAZA. È questa settimana il libreria "J’Accuse", un libro di Francesca Albanese - relatrice speciale delle Nazioni Unite sui territori palestinesi occupati - in conversazione con Christian Elia Roberta De Monticelli  01/12/2023 Gaza non c’è più

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI AFFETTIVI da IL MANIFESTO e IL FATTO

La cassetta degli attrezzi affettivi HABEMUS CORPUS. L’educazione affettiva si impara da piccoli, da molto piccoli. Si impara ad accarezzare se ti accarezzano, a guardare se ti guardano, a parlare se ti parlano, a sorridere se ti sorridono, ad ascoltare se ti ascoltano. Mariangela Mianiti  22/11/2023 L’educazione affettiva si

IL PACIFISMO È RESTARE SEDUTI QUANDO TUTTI SI ALZANO PRONTI ALLA GUERRA da IL MANIFESTO

Il pacifismo è restare seduti quando tutti si alzano pronti alla guerra OPINIONI. Prendere posizione «contro» non è tirarsi fuori dalla contesa ma vuol dire mantenere vivo il ricordo di quanti l’hanno vissuta e di tutte le vittime che l’hanno subita Matteo Losana  11/10/2023 Le guerre, tutte, hanno una

“QUESTO SIONISMO È FINITO DENTRO UN VICOLO CIECO” da IL MANIFESTO

«Questo sionismo è finito dentro un vicolo cieco» INTERVISTA. Parla il sociologo Moshe Zuckermann. «Il 7 ottobre è stato un pogrom. Nel più grande carcere al mondo non si può sviluppare la democrazia» Sveva Haertter  08/11/2023 Moshe Zuckermann è un sociologo israelo-tedesco e professore emerito di storia e filosofia

CONTRO L’ANTIPACIFISMO SERVE RILEGGERE ROSA LUXEMBURG da IL FATTO

Contro l’antipacifismo serve rileggere Rosa Luxemburg LE PAROLE PERSE DELLA SINISTRA - Con Karl Liebknecht ebbe il coraggio (e la lungimiranza), di opporsi al furore nazionalista tedesco nel 1914: una lezione ormai dimenticata TOMASO MONTANARI  30 OTTOBRE 2023 In queste tristi settimane, sugli schermi italiani va in onda lo

M. DE CAROLIS. “CONVENZIONI E GOVERNO DEL MONDO” da IL MANIFESTO

Massimo De Carolis, scelte politiche, fra cecità e urgenza FILOSOFIA DELLA POLITICA. L’ultimo saggio di Massimo De Carolis, «Convenzioni e governo del mondo», analizza i presupposti antropologici di un presente la cui complessità è ingovernabile dalle nostre istituzioni: da Quodlibet Adriano Bertollini  29/10/2023 Le più interessanti indagini filosofiche sul

L’ESSENZA REAZIONARIA DEL SIONISMO da 18BRUMAIO BLOG e OSSERVATORIO INTERNAZIONALE DIRITTI

L’essenza reazionaria del sionismo    Olympe de Gouges   25 ottobre 2023  La rinuncia al terrorismo, questo viene insistentemente chiesto ai palestinesi. Sarebbe lungo e forse inutile, data la situazione e l’introiezione di certe semantiche, discutere su che cosa sia il “terrorismo”. Come scrivevo in un post recente, nella

IL NEO-NAZIONALISMO MORALE OCCIDENTALE da SINISTRA IN RETE

Il neo-nazionalismo morale occidentale  Pierluigi Fagan  19 Ottobre 2023 L’argomento è complicato e si debbono usare termini carichi di stratificazioni storiche e ideologiche, termini spesso imprecisi che coltivano fraintendimenti, lo spazio è breve e le mie capacità limitate, tuttavia sento l’esigenza forte di trattarlo ugualmente. Partiamo dalla

SAMIR AMIN: EUROCENTRISMO, MALATTIA CONGENITA DEL CAPITALISMO da LA BOTTEGA DEI BARBIERI

Samir Amin: eurocentrismo, malattia congenita del capitalismo Monica Quirico*  01/10/2023 Nel 1988 usciva Eurocentrismo, di Samir Amin. La casa editrice La città del sole ha reso disponibile in italiano la seconda edizione dell’opera – Eurocentrismo. Modernità, religione e democrazia. Critica dell’eurocentrismo, critica dei culturalismi, a cura di Giorgio Riolo, traduzione

LA FELICITÀ POSSIBILE E IL CAPITALISMO da IL FATTO

La felicità possibile e il capitalismo LA SUA VISIONE - Per il sociologo, “il progresso tecnologico, arricchito dall’intelligenza artificiale e dall’industria 4.0”, potrebbe liberare l’uomo dalla catena del lavoro come unica ragione di vita. Ad alcune condizioni PIERO BEVILACQUA  29 SETTEMBRE 2023 Negli ultimi 20 anni, insieme a Luciano

“GLI APPRENDISTI STREGONI CONTRO LA CARTA” da IL FATTO

“Gli apprendisti stregoni contro la Carta” L’INTERVISTA - Il giurista: “Vedo un disegno preciso, l’inversione del ‘flusso politico’: per la Costituzione è dalla società alle istituzioni, non viceversa”  SILVIA TRUZZI  26 SETTEMBRE 2023 In Confessioni d’un italiano Ippolito Nievo si rivolge alla Memoria: “Tormento, ristoro e tirannia nostra, tu divori i

I FASCIO-LEGHISTI CONTRO GRECO: PERCHÈ APRE L’EGIZIO AL MONDO da IL FATTO

I fascio-leghisti contro Greco: perché apre l’Egizio al mondo TORINO, GLI ATTACCHI AL DIRETTORE - Nelle sale del Museo si inizia a intravedere che una società multiculturale è più bella, umana e ricca di una astratta e asfittica celebrazione dell’identità italiana  TOMASO MONTANARI  25 SETTEMBRE 2023 L’assalto dell’estrema destra

DALLA VENERAZIONE PER LA “GRANDE MADRE” ALL’ADORAZIONE DEL “dio fallo” da IL MANIFESTO

Lo stupro non è una «questione ambientale» ma di cultura patriarcale UN PROBLEMA MASCHILE . Ricompare con frequenza allarmante, in commenti e sentenze, quella «cultura», che minimizza la violenza maschile e/o la giustifica cercando responsabilità nel comportamento delle donne Nadia Maria Filippini *    07/09/2023 «Lo stupro è solo l’aspetto più

I FATTI. LE NOTIZIE. LE SPERANZE. da IL MANIFESTO

La speranza esige pensieri pessimisti VERITÀ NASCOSTE. La rubrica su psiche e società.  Sarantis Thanopulos  18/08/2023Rebecca Solnit, saggista statunitense, ha recentemente pubblicato sul Guardian un articolo contro i «fatalisti climatici». Solnit è una voce rappresentativa di tutti coloro che non negano il disastro climatico, ma confidando sul fatto che tutto

SANKARA: “NON POSSIAMO RIMBORSARE IL DEBITO, PERCHÈ NON SIAMO NOI I RESPONSABILI” da PUNGOLO ROSSO

Thomas Sankara: il coraggio e la visione di un rivoluzionario africano andato oltre il pan-africanismo  prosso15 14/5/2023 Postiamo un’efficace ricostruzione documentaria della esperienza di trasformazione sociale e di lotta anti-coloniale avvenuta in Burkina Faso negli anni 1984-1987 sotto la direzione di Thomas Sankara, un militante rivoluzione africano che è

PER UN’ANTROPOLOGIA DELLA CULTURA DI DESTRA da IL MANIFESTO e IL FATTO

Per un’antropologia della cultura di destra NOVECENTO. Il nuovo saggio di Francesco Germinario per ombre corte. Nella critica agli intellettuali, a partire dal 1789, le radici di una Kulturkampf che continua anche oggi. Al centro dell’analisi, il nebuloso territorio che costituisce il luogo di incontro, e scontro,

L’ISTINTO DI MORTE DEL CAPITALISMO TRIONFANTE da TRANSFORMITALIA

L’istinto di morte del capitalismo trionfante Piero Bevilacqua 02/08/2023  Forse non c’è mezzo migliore, per afferrare la qualità spirituale del proprio tempo, che volgere lo sguardo al passato, specchiarsi nell’alterità di una diversa condizione umana. Oggi solo la storia, la comparazione con gli assetti di civiltà del

INTELLIGENZE ARTIFICIALE E OCCHI BENDATI da IL MANIFESTO

Intelligenze artificiali e occhi bendati IN UNA PAROLA. La rubrica settimanale su linguaggio e società. A cura di Alberto Leiss Alberto Leiss  18/07/2023 La discussione sui rischi e le opportunità che l’Intelligenza artificiale – meglio usare il plurale, visto che si tratta, se capisco, di programmi-prodotti-tecnologie (e individue) diverse?

PERSONE O INDIVIDUI? da IL MANIFESTO

Benessere economico, benessere emotivo e la felicità VERITÀ NASCOSTE. La rubrica su psiche e società. A cura di Sarantis Thanopulos   Sarantis Thanopulos  15/07/2023 All’inizio di Marzo è stato pubblicato su Pnas (organo ufficiale dell’Accademia Nazionale delle Scienze Statunitense) un lavoro intitolato “Reddito e benessere emotivo: un conflitto risolto”.

CHI RISCRIVE LA STORIA? da OFFICINA DEI SAPERI e IL MANIFESTO

Chi riscrive la storia?   Paolo Favilli  22/04/2023 Dobbiamo «riscrivere» la storia del fascismo e dell’antifascismo nell’Italia repubblicana in nome della «pacificazione» nazionale.  In vista della celebrazione di un 25 aprile che non si vuole più «divisiva», questa sorta di invocazione viene continuamente ripetuta, non solo, com’è ovvio,

“IL RE È NUDO, LA MERITOCRAZIA SERVE A GIUSTIFICARE LE DISUGUAGLIANZE” da IL MANIFESTO

Davide Borelli: «Il re è nudo: la meritocrazia serve a giustificare le disuguaglianze» INTERVISTA. Davide Borrelli, sociologo all'università Suor Orsola Benincasa di Napoli: "Come nella favola di Andersen oggi sono in pochi ad avere il coraggio di denunciarla, tranne il famoso bambino. Dovremmo imparare da lui come

SUPREMATISMO BIANCO E CRISI NEOLIBERALE da IL MANIFESTO

Le sirene del suprematismo bianco e la crisi neoliberale SCAFFALE. Alessandro Scassellati Sforzolini, "Suprematismo bianco (DeriveApprodi) con la postfazione di Aldo Bonomi Guido Caldiron  18/03/2023 Cosa significa leggere il fenomeno del suprematismo bianco e il suo radicamento nelle culture e nelle società occidentali come parte del «dominio economico-finanziario e

PIERO GOBETTI: “L’ANTIFASCISMO È CULTURA” da IL FATTO

Gobetti editore, 100 anni L’ANTIFASCISMO È CULTURA - L’intellettuale pubblicò Einaudi e Montale MASSIMO NOVELLI  20 MARZO 2023 Poco prima di lasciare per sempre Torino per Parigi, nel dicembre del 1925 Piero Gobetti (1901-1926) scriveva allo storico Giustino Fortunato: “Parto per Parigi, dove farò l’editore francese, ossia il mio

I MOLTI SIGNIFICATI DELLA SOLIDARIETÀ. OGGI A ROMA da IL MANIFESTO

I molti significati della solidarietà e le sue implicazioni politiche SAGGI. Un volume di Stefano Giubboni affronta il tema. Se ne discuterà a Roma, alla fondazione Basso, lunedì 16 gennaio Giuseppe Allegri  16/01/2023 L’urgenza di questi tempi sembra essere quella di ripensare il concetto e le pratiche di un’idea

PERCHÈ UNA COSTITUZIONE DELLA TERRA? da IL FATTO e OFFICINA DEI SAPERI

L’articolo 9 della Carta lo dice chiaramente: tutelare l’ambiente Gianfranco Amendola  04/01/2023 Anno nuovo, vita nuova. Speriamo, anche per la nostra Costituzione, che compie 75 anni ma non li dimostra, grazie alla lungimiranza dei nostri padri fondatori. Un esempio emblematico è costituito dall’art. 9 che tra i

1914-2022: UN NUOVO “SPIRITO DELLA GUERRA”? da IL MANIFESTO

Un viaggio di rotture epocali tra il vecchio e il nuovo secolo SCAFFALE. «L’alba del Novecento. Alle radici della nostra cultura», di Fabio Fabbri, pubblicato da Laterza Paolo Favilli  13/12/2022 Il Novecento è stato davvero l’«età degli estremi» come lo ha definito Hobsbawm. Orrore, emancipazione utopica, emancipazione reale, rivoluzioni

“MALSVILUPPO”: AUMENTO DELLE DISUGUAGLIANZE E DELL’ODIO SOCIALE da IL MANIFESTO

Una campagna su autonomie regionali e legge elettorale RIFORME. È stato introdotto con subdola demagogia – e sublimato dalla narrazione berlusconian-renziana – per giustificare il sistema elettorale dei nominati e dei voti obbligatoriamente spalmati sulle liste congiunte indipendentemente dalla […] Enzo Paolini  29/11/2022 È stato introdotto con subdola demagogia

IL VOLTO DEL VENTENNIO IN UN AMBIGUO RITRATTO DI FAMIGLIA da IL MANIFESTO

Il volto del Ventennio in un ambiguo ritratto di famiglia INTERVISTA. Parla la storica della Columbia University Victoria de Grazia, che ha pubblicato per Einaudi «Il perfetto fascista». «Se guardiamo a quell’epoca ci dovremmo stupire un po’ meno del protagonismo attuale delle donne di estrema destra. Accadeva

FINITA L’OCCUPAZIONE. GLI STUDENTI: “IL 4 NOVEMBRE IN PIAZZA” da IL MANIFESTO

Finita l’occupazione, gli studenti rilanciano: «Il 4 novembre in piazza» LA PROTESTA. Nella facoltà di Scienze politiche della Sapienza, nuova assemblea degli universitari. Presenti anche i ricercatori del coordinamento Re-Strike e gli operai Gkn Giansandro Merli, ROMA   29/10/2022 Dopo una notte di occupazione gli universitari della Sapienza di Roma

LA MEMORIA INTROVABILE NELL’INDIFFERENZA DEI “BUONI ITALIANI” da IL MANIFESTO

La memoria introvabile nell’indifferenza dei «buoni italiani» INDAGINI. «Ma perché siamo ancora fascisti?», il nuovo saggio di Francesco Filippi, per Bollati Boringhieri. Come il nostro Paese si racconta attraverso il proprio sguardo sul passato Guido Caldiron  02/06/2020 Non era certo un uomo di sinistra, anzi, per certi versi, il

LA FRAGILITÀ CULTURALE DEGLI STUDENTI ITALIANI da IL MANIFESTO

La fragilità culturale degli studenti italiani Scaffale. Il recente lavoro dello storico Marco De Nicolò che indaga scuola e università: «Formazione. Una questione nazionale», uscito per Laterza Manfredi Alberti  19.03.2022 Da almeno due decenni, parte molte indagini statistiche segnalano che la preparazione media degli studenti italiani è tra le

RIFLETTERE, RAGIONARE, INTENDERE, CAPIRE da IL MANIFESTO

Chajkovskij, Puškin, Dostojevskij, Iannantuoni, Sala Divano. La rubrica settimanale a cura di Alberto Olivetti Alberto Olivetti  04.03.2022 La guerra ha preso ad infierire tra le popolazioni d’Europa. I dispositivi della guerra agiscono letali sui corpi e, d’un solo tratto, sulle idee. La guerra richiede il coraggio dei corpi ed

“STORIA INTELLETTUALE: 1789-1989. DUE SECOLI DI RIVOLUZIONE da IL MANIFESTO

Enzo Traverso, la dimensione emotiva di percezioni tramandate Passaggi storici. Recuperando l’ispirazione benjaminiana, lo studioso italiano sceglie di abbandonare il taglio cronologico per privilegiare i resti memoriali di due secoli di rivoluzioni, e ne offre il grandioso affresco in una «Storia intellettuale»: 1789-1989, da Feltrinelli Francesco Benigno  23.01.2022 La

COMPRENDERE LA COMPLESSITÀ O FARSI DECERVELLIZZARE? da IL MANIFESTO

L’agire dissennato causa dei guasti irreparabili SAGGI. «Nel tempo dei mali comuni», edito da Donzelli il volume di Orlando Franceschelli intorno alla «pedagogia della sofferenza»Lelio La Porta  29.12.2021 Quali sono i mali comuni? «Inquinamento, cambiamenti climatici, estinzione di specie, carestie, migrazioni, pandemie, ingiustizie e disuguaglianze destinate a essere

IRRAZIONALITÀ? NO, ALIENAZIONE da IL MANIFESTO

Ma la pandemia dice che irrazionale è l’economia liberista Sul Rapporto Censis. Affermare che «la fuga nell’irrazionale è l’esito di aspettative soggettive insoddisfatte, pur essendo legittime in quanto alimentate dalle stesse promesse razionali», è il trionfo del pensiero economicista, del PIL come unico metro di misura della

PIETRANGELI: NON SOLO ’68 da IL MANIFESTO

Pietrangeli l’hanno cantato tre generazioni Paolo Pietrangeli. È stata una delle pochissime persone che conosco capace di giocare con Marx, di mettersi la maschera di Groucho per agitare sullo sfondo il fantasma di Karl Alessandro Portelli  23.11.2021 Paolo Pietrangeli è stato così intrinseco, così necessario a mezzo secolo della nostra storia,

I 200 ANNI CHE HANNO SCONVOLTO IL MONDO da IL MANIFESTO

Un simposio capace di suggestioni politiche serrate NARRAZIONI. «Illustri fantasmi nel castello di Tocqueville», di Piero Bevilacqua per Castelvecchi. Oltre al padrone di casa, siedono in salotto Marx, Lenin, Rosa Luxemburg e altri. Dal capitalismo alla democrazia, una discussione sui temi che affliggono il presenteLelio La Porta 

IN BALIA DEGLI APPETITI DELLE CLASSI DOMINANTI da IL MANIFESTO

l renzismo e la sinistra, la forma parassitaria della politica Opinioni. Renzi ha egemonizzato il Pd per un buon lustro. In «continuità» dopo la scelta neoliberista post-89 della Bolognina? O solo come «parentesi» per l’avvento di un gruppo di lestofanti? Tommaso Nencioni  14.11.2021 Inchieste giudiziarie e rivelazioni giornalistiche stanno

LE “COSE BUONE” DEL FASCISMO da IL MANIFESTO

Galli della Loggia e le «cose buone» del fascismo Fabio Vander  03.11.2021 Ernesto Galli della Loggia in un editoriale sul Corriere della Sera di domenica scorsa si è prodotto in alcune considerazioni sul fascismo e sul pericolo che ancora oggi esso rappresenta. Ironizzando su quanti negano che il regime mussoliniano «fece anche

LIBERIAMO L’ITALIA DAL VIRUS DEL FASCISMO da IL MANIFESTO

Un presidio della democrazia che chiama i lavoratori al conflitto Roma. In piazza ieri la «stessa consapevolezza del 2002 al Circo Massimo», ricordava Cofferati. Dopo l’assalto fascista alla Cgil, «Mai più» ora vuol dire protagonismo della classe operaia Tommaso Di Francesco  17.10.2021 Una grande, combattiva e solare manifestazione di

MANIFESTAZIONE ANTIFASCISTA da IL MANIFESTO

L’adesione dell’Anpi e delle altre associazioni antifasciste alla manifestazione di sabato 16 ottobre ***  12.10.2021 Il Forum delle Associazioni antifasciste e della Resistenza esprime piena e appassionata solidarietà alla CGIL per il vile assalto fascista di ieri alla sede nazionale. Quello che è successo è di una gravità inaudita e

COSTRUIRE L’ALTERNATIVA: DALLA PANDEMIA ALL’UTOPIA da MICROMEGA

Costruire l’alternativa contro il declino della convivenza democratica L’aumento di povertà e disuguaglianze e l’astensionismo confermano che la politica così com’è oggi non funziona più. Come uscire da questa crisi? Giuseppe De Marzo 7 Ottobre 2021 L’Italia è tra i Paesi europei con il maggior numero di persone a

«Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza» da IL MANIFESTO

Allarme clima, missione sostenibile per la conoscenza Università/Ambiente. L’Università deve connettere tra loro l’insegnamento, la ricerca e la sostenibilità. Per formare cittadini con competenze per uno sviluppo sostenibile Livio de Santoli  12.08.2021 La drammaticità del Sesto rapporto di valutazione dell’Ipcc, l’Intergovernmental Panel On Climate Change dell’Onu, sta tutta nella

LA VIOLENZA COME COLLANTE IDENTITARIO da IL MANIFESTO

Prospettive inedite dentro il Ventennio Novecento. «Il fascismo italiano», a cura di Giulia Albanese, per Carocci. Un volume che percorre storia e interpretazioni di un fenomeno e interroga le vicende del Paese. L’esercizio storiografico sul tema deve misurarsi oggi con un’epoca nella quale l’affaticamento degli ordinamenti democratici

DA PERSONE A INDIVIDUI da IL MANIFESTO

La nuova destra in Europa e il mito dell’individuo In Europa. Nuove ricerche confermano che il continente si sposta verso il centrodestra. L’Italia più di altri. Alla base la cancellazione di ogni dimensione collettiva della societàFilippo Barbera  18.06.2021 L’Europa guarda verso il centro-destra. Questa è quanto si ricava

TRE FACCE DEL CAPITALISMO da IL MANIFESTO

La scienza vecchia della senatrice Cattaneo Agricoltura. Negli anni '20 e '30, grandi agronomi tedeschi hanno studiato e sperimentato, in Europa e negli Usa, avviando una scienza alternativa all'agricoltura chimica Piero Bevilacqua  02.06.2021 Capisco, ma solo fino a un certo punto, l’indignata requisitoria che la senatrice Elena Cattaneo ha

CONTRONARRAZIONE DEI POPULISMI da IL MANIFESTO

Riaccendere i lumi contro l’oscurità del populismo Isocrazia. La personalità di ciascuno di noi è composta da una sfera razionale e una sfera emotiva. Il nostro comportamento, compreso quello politico, è determinato da un gioco mutevole di entrambeDomenico De Masi  27.03.2021 L’articolo di Stefano Bonaga (il manifesto, 17 marzo),

I TRE SQUILIBRI da IL MANIFESTO

Governo, regioni e sistema di voto: gli squilibri sono tre Francesco Pallante  13.12.2020 Tre nodi costituzionali vengono, in queste ore, al pettine, intrecciandosi pericolosamente l’uno all’altro. Il primo nodo è rappresentato dalla verticalizzazione della forma di governo e, al suo interno, del potere esecutivo. Sempre più, nell’ultimo quarto

AUTORITARISMO O….da IL MANIFESTO

Autoritarismo o cambiamento, gli opposti scenari Pandemia. Assistiamo all’azione di tanti governanti, che si affannano a riparare a valle gli effetti degli squilibri ecologici, demografici, sociali che s’intrecciano alla pandemia fino a renderla devastante, piuttosto che correggere a monte le storture che li hanno provocati. Ignazio Masulli  02.12.2020 La

LA DERIVA PROGRESSIVA DELLE REGIONI… da IL MANIFESTO

La deriva progressiva delle Regioni parallela a quella dei partiti Poteri . La degenerazione galoppa con l’elezione diretta del presidente, un sovrano assoluto, l’emarginazione del Consiglio regionale e il controllo di legalità alla magistratura Piero Bevilacqua  25.11.2020 Il dibattito in corso su questo giornale sul fallimento delle Regioni, condotto

HOMO FICTUS da IL MANIFESTO

L’algoritmo contro l’homo fictus Tempi presenti. «Fragile» di Francesco Monico, per Meltemi: un testo che immagina una contemporaneità ancora da raccontare. Ovunque si cerca l’informatica, il digitale, per sentirsi sicuri, per esorcizzare il timore dell’immaginario. Ma l’ipotesi del libro è che l’umano sia essenzialmente «vita narrativa», generatore

POVERTÀ EDUCATIVA da IL SOLE24ORE

Come si misura la povertà educativa? Spoiler: non è mai solo una questione di dotazione tecnologica ·          Infodata  Cristina Da Rold  29 agosto 2020 https://www.infodata.ilsole24ore.com/2020/08/29/si-misura-la-poverta-educativa/?refresh_ce=1 https://e.infogram.com/d05ccc73-52b4-424e-9da9-5d1bdddbcfe0?parent_url=https%3A%2F%2Fwww.infodata.ilsole24ore.com%2F2020%2F08%2F29%2Fsi-misura-la-poverta-educativa%2F%3Frefresh_ce%3D1&src=embed#async_embed Infogram                          Diffusione di tablet, pc, banda larga fra i ragazzi e nelle scuole: non si parla d’altro. Senza dubbio si tratta di aspetti

RICONVERSIONE CULTURALE da IL MANIFESTO

Tutti ecologisti della domenica, se non cambia il modello industriale Ambiente. occorre incominciare a chiarire il significato delle parole, ricordando che la riconversione ecologica non si esaurisce nello sviluppo delle energie alternative, del digitale, nell'uso di tecnologie meno inquinanti, e altre correzioni del modello industriale novecentescoPiero Bevilacqua 

LA SCOMMESSA DELLA RAPPRESENTANZA. da MICROMEGA

La scommessa della rappresentanza. Perché la democrazia diretta non è la soluzione alla crisi della politica di Paola Bellone 17/07/2020 Contro la democrazia diretta non è un instant book. Chi lo scrive non è l’ennesimo censore dell’attuale esperienza politica in Italia. Al Movimento 5 Stelle è dedicato un capitolo (“Conformismo a

Diritti dei popoli e disuguaglianze globali da IL MANIFESTO

La flânerie sociale del risentimento Tempi presenti. «Le radici del populismo» di Pier Giorgio Ardeni, edito da Laterza. A partire dal nostro Paese, un’indagine che definisce l’anatomia dei nuovi protagonisti della scena politica. Come e perché il sonno dell’equità genera il mostro della presunta rivalsa egualitaria in