Officina dei saperi | Laura Marchetti
Saperi. In assenza di un grande collettore politico prevalgono le specializzazioni, manca il dialogo tra i saperi e la frammentazione blocca le potenzialità del pensiero critico. Una parziale cartografia degli studiosi italiani di varie discipline
Cultura, Saperi, Università, Dialogo
249
archive,tag,tag-laura-marchetti,tag-249,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.2.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Contro l’alternanza scuola-lavoro. Lettera di Laura Marchetti

Caro Piero, non ho potuto partecipare molto al dibattito della nostra officina perché sto terminando un libro di didattica. Me ne stupisco anche io, perché nonostante insegni didattica da molti anni (per traversie dell'Università), odio della didattica anche il suono dadaista. O meglio odio la didattica tecnicista,...

Bruno, la furia e il tormento di pensare l’infinito

di Laura MARCHETTI – da «il manifesto» (26 luglio 2016) Piero Bevilacqua è uno storico di professione. Nel suo ultimo libro però, dedicato a Giordano Bruno e appena pubblicato dalla Jaca Book, sembra cambiar mestiere e rinunciare, se non al rigore documentario, alla profondità temporale. Dialogano infatti senza...

Il gioco della Natura nell’Officina dei saperi

di Laura MARCHETTI – Antiliberista. La discussione sulla parcellizzazione dei saperi suggerisce di recuperare la complessità della rete non solo come spazio delle comunità sociali ma anche delle comunità naturali da «il manifesto» del 10 febbraio 2016 C’è innanzitutto il gioco nella proposta di Piero Bevilacqua sulla costituzione di una...