Officina dei saperi | il senso delle parole
Saperi. In assenza di un grande collettore politico prevalgono le specializzazioni, manca il dialogo tra i saperi e la frammentazione blocca le potenzialità del pensiero critico. Una parziale cartografia degli studiosi italiani di varie discipline
Cultura, Saperi, Università, Dialogo
633
archive,category,category-il-senso-delle-parole,category-633,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-4.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Quel mondo classico che svela l’inganno nascosto nelle parole

di Ivano DIONIGI – da "la Repubblica", 23 gennaio 2017 Novum per i classici era sempre qualcosa di dirompente e traumatico: “nova” la terra che gli Argonauti cercavano con la loro spedizione sacrilega; “novus” l’uomo che per primo nella propria famiglia ricopriva una magistratura; “nova” la religione cristiana che...

Per un dizionario di resistenza. Lettera di Roberto Budini Gattai

24 aprile 2016 Caro Piero, rispondo con ritardo, ma molto volentieri. Nel tuo articolo apparso sul “manifesto” sono nel ragguppamento “Architetti, Geografi, Urbanisti”. Proprio nei giorni scorsi insieme ad alcuni amici, a Firenze, ci siamo incontrati con gli studenti di un Centro Sociale studentesco ribelle [la Polveriera Spazio...

Le parole vuotate e scippate. Carteggio tra Scandurra, Fiorentini e Bianchi

Da officina-dei-saperi@googlegroups.com – 26 settembre 2016 A margine della riunione svoltasi a Roma [22 settembre, n.d.r.], ho riflettuto su una delle più gravi corrosioni e manipolazioni prodotte dal neoliberismo, che chiamerei: lo svuotamento della parola e il suo capovolgimento di senso. Faccio solo un esempio: la parola (nobile) competizione. Non...