Officina dei saperi | Petrolieri nel tempo dell’ecologia
Saperi. In assenza di un grande collettore politico prevalgono le specializzazioni, manca il dialogo tra i saperi e la frammentazione blocca le potenzialità del pensiero critico. Una parziale cartografia degli studiosi italiani di varie discipline
Cultura, Saperi, Università, Dialogo
2767
post-template-default,single,single-post,postid-2767,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-4.4.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Petrolieri nel tempo dell’ecologia

Cari amici,

a proposito dell’Ecologia del tempo, giustamente portata alla nostra attenzione da Piero Bevilacqua, e dello sfruttamento capitalistico delle risorse naturali, consiglierei di rivedere, o vedere, “Il petroliere”, un film del 2007 di Paul Thomas Anderson, interpretato da Daniel Day-Lewis. Ricordo che il regista è considerato uno dei più interessanti del cinema americano contemporaneo ed è l’autore de “Il filo nascosto”, con lo stesso interprete, attualmente nelle sale. Sia il regista sia l’interprete sono candidati all’Oscar per questa loro ultima pellicola. Per maggiore informazione aggiungo che Day-Lewis ha già vinto tre Oscar per la migliore interpretazione come attore protagonista (“Il mio piede sinistro”, “Il petroliere” e “Abraham Lincoln”).

“Il petroliere” è facilmente reperibile in DVD.

Un caro saluto e buona visione,

Vittorio Boarini